Blogger we want you di Grazia.it: mi presento!

DSC00826

Per partecipare al concorso di Grazia.it “Blogger we want you”, ho deciso di scrivere un articolo motivazionale.

Avrei dovuto parlare di me, descrivere i miei interessi, e far capire perché potrei essere una perfetta IT blogger.

Ho deciso così di scrivere questo post, per spiegare, al di là di chi sono e di cosa faccio nella vita, la mia visione della moda, dello stile e della bellezza.

Per scrivere di qualunque argomento, oltre alla competenza sull’argomento, due doti sono essenziali: la capacità di scrivere bene e la passione per ciò che si fa.

Credo di avere queste caratteristiche, e credo che siano indispensabili per essere una blogger.

Chi sono? Una persona creativa e curiosa, con alle spalle una laurea in Lettere e un’esperienza da editor, ma soprattutto mi definirei una persona incline a seguire sempre la passione, e la più grande passione che mi accompagna fin da bambina, è la scrittura. L’amore per la moda è venuto in un secondo momento, come conseguenza della sensibilità per il bello in ogni sua forma.

Sono sempre stata un’amante della bellezza: che sia un libro, un quadro, un abito, un paio di scarpe, un gioiello, oppure un profumo, un odore, un sapore, una meraviglia della natura o un’opera d’arte.

Sono una donna che si nutre principalmente di emozioni, e la bellezza, non c’è dubbio, scatena emozioni forti e viscerali.

La bellezza entusiasma, esalta, commuove, turba e inquieta perfino, scatena desiderio oppure invidia, in ogni caso smuove sentimenti e sensazioni che vanno al di là del semplice apprezzamento estetico.

Sullo stile sono state date miriadi di definizioni, ma che cos’è lo stile?

La risposta per me è: la forma che ognuno di noi dà al bello.

Lo stile è l’espressione della bellezza.

Lo stile è il fil rouge di questo blog: il mio, che cerco di proporre attraverso i miei look e le mie foto, quello che ci propone la moda, e quello catturato nel mare magnum del web.

Ogni piccola cosa può essere fonte d’ispirazione per imparare qualcosa di più sullo stile ed esprimere la nostra creatività.

Il mondo della moda può sembrare il trionfo del frivolo e dell’effimero, ma questa è solo l’apparenza. La creatività, come la passione per la moda, risponde a un desiderio profondo di bellezza, alla ricerca di quella forte emozione che il bello ci trasmette.

La bellezza ci emoziona forse perchè racchiude in sé qualcosa di totale e di “divino”;

quando la ammiriamo, quando la annusiamo, quando la indossiamo sulla pelle, proviamo un elettrizzante brivido di piacere.

La moda ha i suoi corsi e ricorsi storici, corre veloce come il vento, muore e rinasce di continuo, ma la Bellezza è un valore costante che non muore mai, così come lo stile.

http://blogger.grazia.it/i-blogger?id=FASHION

Annunci

Fashion inspiration n. 5: summer colors

Ciao a tutti!

Dopo una settimana di forzata astinenza da internet e da blog, finalmente rieccomi a scrivere di moda, stile e ispirazioni di bellezza.

Fashion inspiration n. 5: perché è vero che non nascondo le mie opinioni critiche nei confronti del mondo fashion blogs, ma è altrettanto vero che alcuni di essi sono una bella fonte di ispirazione, di idee, di confronto.

L’estate è la stagione del colore: la moda di quest’anno lo vuole accesso, vivace, ancora fluo, ma restano sempre sulla cresta dell’onda dei colori che sono un passepartout con il quale non si sbaglia mai.

L’azzurro e il bianco: i colori di cielo, mare, sabbia. Colori evocativi, delicati e avvolgenti, portatori di luce e di charme.

Gli esempi d’ispirazione che ho scelto mi hanno colpito perché ognuno interpreta un trend di questa estate 2013 con classe e originalità.

Fatemi sapere cosa ne pensate e… stay tuned!

The Ugly Truth of V – Virginia Varinelli

Non blu, non azzurro, non celeste: azzurro cielo, anzi ceruleo

Il colore del cielo ma anche del mare, che non può mancare nel guardaroba estivo.

L’abito fluttuante e dalla linea morbidamente  femminile, di vaga ispirazione Antica Grecia, è una perfetta sintesi di semplicità ed eleganza; Virginia sempre splendidamente chic, qualunque cosa indossi.

Un’idea da tenere a mente quando si ha voglia di uno sprazzo di cielo e di acqua di mare sulla pelle.

Palais Royal

Gary Pepper – Nicole Warne

Armonia di celeste, bianco e blu: la longuette a maxi righe nei colori marinari, è un pezzo imperdibile se si sceglie di cedere a questa tendenza-tormentone.

Il look è ricercato, ladylike, bon ton ma sexy, da signora perbene che non rinuncia a mostrare la sua sensualità femminile a colpi di corpetto e tacchi a spillo.

La classe di Nicole, unita alla sua bellezza, ispira e detta lo stile: quello con la S maiuscola.

White dress look Mónica Sors, Mes Voyages à ParisMónica Sors White dress look

Fashion salade-Mes voyages a Paris – Monica Sors

New entry nella mia personale classifica: lo stile di questa ragazza spagnola che vive nella bella Cancùn, in Messico, mi ha incuriosito perché è fresco, easy ma non banale, con qualche incursione nell’etnico senza eccessi.

Come in questo caso: l’abito con corpetto a fantasia etnica e ampia gonna bianca è una nuvola di luce e candore. Femminile, semplice e ricercato, etno-chic. Un’originale interpretazione del bianco che ci accompagna sempre nelle calde sere d’estate.

Fashion blogger: fashion lover or fashion criminal?

gonna tulle
Avviso ai naviganti: questo è un post diverso dal solito e “scomodo”, astenersi dal leggere  e commentare  se si è affetti da mancanza di critica e autocritica o dalla sindrome del leccaculo.
Fashion blogger: una definizione che va di moda, un’etichetta che identifica una figura virtuale ma anche reale di opinionista della moda.
Ma che cosa bisogna fare per essere definiti fashion bloggers?
Tempo fa lessi un articolo ironico e pungente su un blog, in cui si indicavano le regole base per diventare una fashion blogger di successo. Tra le più importanti c’era questa: evitare di essere originali e invece copiare, perchè più si copia più si ottengono followers.
Addentrandomi in questo mondo parallelo dei fashion blogs, ho dovuto dare ragione all’acuto redattore di quell’ articolo.
Originalità? Troppo raffinata, non viene capita, meglio scopiazzare in qua e in là e parlare tutte  dello stesso argomento, che sia la nuova linea trucco di Dior o la moda della stampa camouflage.
Scrivere bene in italiano e inserire contenuti artistici o letterari in un articolo? Secondario, fatica sprecata, meglio scrivere due parole in croce, magari anche con qualche errore da far venire i brividi, tipo “il zaino”.
Avere stile e buon gusto nel vestire? Questi sconosciuti!
Tra chi è alta un metro e 60 e rotondetta, ma si fotografa con shorts improponibili e vestiti effetto bomboniera, invece di scegliere capi che nascondano i difetti e slancino la figura, e chi propone outfit costruiti con jeans, infradito e t-shirt anonimi, c’ è da chiedersi spesso con quale criterio queste ragazze vengano definite esperte di fashion e seguite da migliaia di persone.
Una rinfrescata sulle regole dell’eleganza e della moda, perchè la moda ha delle regole, non guasterebbe.
In mancanza di tutto ciò, il panorama è l’appiattimento totale, le fashion bloggers si atteggiano a starlettes con la puzza sotto il naso, e i brands fanno a gara per essere pubblicizzati dalle nuove “veline” dei giorni nostri. Poi che siano totalmente prive di un minimo di stile, è un fatto secondario, pare, perchè la cosa  importante è accontentare il gregge, la massa.
Ultimamente mi son sentita dire da una fashion blogger che il mio blog sarebbe privo di fantasia perchè ha un nome simile quello di un altro blog, anzi praticamente “identico”; che non è così che si riesce ad emergere, ci vuole originalità e rispetto degli altri. Non sapevo che dal nome si giudicasse il contenuto di un blog, ma d’altronde non ci si possono aspettare ragionamenti più complessi dove i neuroni scarseggiano e domina solo lo sciocco attaccamento alla propria vanità. Rispetto: ma il rispetto dei nostri poveri occhi, della nostra intelligenza e del povero dimenticato buon gusto dove sta?
La fantasia è invece la dote che manca in tanti cosiddetti fashion blogs, basati solo su banalità, gusto dell’apparire, outfit improbabili e improponibili,  scarsa conoscenza non solo della moda, ma anche della lingua italiana.
E’ veramente patetico vedere quattro oche che si scannano per un posto al sole in un mondo virtuale, e la cosa altrettanto patetica è vedere brands che le corteggiano senza nemmeno valutare i contenuti di un blog: ma un fashion blog non dovrebbe essere scritto e gestito da una persona, uomo o donna che sia, che in primis capisce qualcosa di moda, e in secundis, sappia comunicare dei contenuti che non siano solo “cosa mi metto stamattina?”
Per fortuna la fantasia è una delle poche doti che non mi manca fin da bambina, mi diverto semplicemente a scrivere articoli perchè amo scrivere, amo la moda e voglio esprimere la mia creatività.
Se tutto questo non mi porterà nell’olimpo delle “veline” che si scambiano sorrisi falsi e cortesi per poi accoltellarsi dietro le spalle come le galline in un pollaio in cerca delle briciole, pazienza, credo che sopravviverò, restando sempre me stessa.

Fashion inspiration n 4

Eccoci di nuovo all’appuntamento con la mia Fashion inspiration.

Devo dire che stavolta la scelta è stata difficile perchè dettata dall’imbarazzo della scelta: ho visto bellissimi outfit, proposte interessanti e degne di nota su diversi blog che seguo, ma come sempre ho deciso di inserire in rubrica i look creati da blogger che con maggior costanza catturano la mia attenzione.

Un fashion blog, espressione che non amo ma che è tanto in voga, per come lo intendo io non dev’essere solo un’espressione di personale esibizionismo, e perchè sia di qualità non è sufficiente avere gusto nel vestire.

Un fashion blog degno di questo nome, implica passione vera per la moda, intelligenza, stile, creatività.

In una parola, profondo amore per la bellezza.

Alessia Milanese – The Chilicool

OUTFIT7 Una felpa che diventa glam con un tuffo nelloro

MEZZO BUSTO4 Una felpa che diventa glam con un tuffo nelloro

Il mix e match è la cifra stilistica di Alessia, insieme all’eclettismo.

Felpa borchiata, spettacolari shorts color oro e gran cappello di paglia da diva: la femminilità che non ti aspetti in un look casual. Originale, glam, sporty chic, assolutamente degno di nota.

Nicole Warne – Gary Pepper

Hypnose

The woman in red: la bellezza di Parigi fa da sfondo potente alla bellezza di lei e del magnifico abito rosso; il resto lo fa l’abilità della fotografa. Rosso il vestito, rosse le scarpe e la clutch spiritosa, rosso fuoco le labbra.

Raffinata, sensuale, chic, magneticamente femmina.

Francesca Romana Capizzi – Don’t call me fashion blogger!

Grazioso e delicato abito a fiori, mix di bianco e blu, accessori curati nei dettagli, e scarpe strepitose fuori dal comune: grazia femminile, ma con un tocco sexy e lievemente aggressive.

Lei sa essere sempre alla moda, con uno stile forte e personale.

L’arte, la moda, il tessuto: uno showroom nel cuore di Firenze

DSC00799

Un laboratorio-showroom nel cuore di Firenze, a due passi dal centro storico.

Una coppia di giovani designers che ha scelto di fare della propria passione per la moda e l’arte un’attività in proprio.

Uno spazio che trasmette creatività, gusto pittorico della bellezza, libertà d’espressione, che si avverte nella decorazione delle pareti fatta a mano, e nell’accumulo di rotoli di stoffe, colori e strumenti del mestiere dentro il laboratorio.

Questo è il microcosmo di Le Zebre, un negozio che vende capi di abbigliamento e accessori disegnati e dipinti a mano, pezzi unici la cui peculiarità è data proprio dall’unicità, dalla cura del dettaglio e dalla bellezza della decorazione.

Il tessuto è il vero protagonista delle creazioni di Francesca e Matteo: cucito, stampato, decorato, dipinto a mano libera o mediante l’uso di tecniche che vanno dalla tintura a caldo e a freddo alla stampa, al batik, all’aerografo, il tessuto racconta una storia fatta di passione, fatica e amore per il lavoro artigianale.

Lo stile Le Zebre è deliziosamente rétro, un po’ romantico, talvolta lievemente etnico, talvolta di gusto moderno evidente in capi dalle linee asimettriche e destrutturate.

Un’espressione di creatività fuori dagli schemi, un profondo legame tra moda e arte che mi ha affascinata e che consiglio a tutti di scoprire.

Qui vi presento la prima parte dello shooting realizzato nel loro negozio-laboratorio.

Le Zebre si trova a Firenze, in Via Romana 88 r

Sito web: www.lezebre.it

Facebook: lezebre.firenze.7@facebook.com

DSC00761

DSC00769

DSC00768

Abito lungo in stile impero in cotone dipinto a mano. Romantica e leggiadra femminilità.

DSC00792

DSC00797

DSC00799 

 Abito in seta dipinta a mano con balza stampata a fantasia floreale.

Il tubino splendidamente reinventato: pittorico, prezioso, lievemente esotico. Chic e iperfemminile.

DSC00784

DSC00783

DSC00790

Due pezzi top e pantaloni in seta dipinta a mano; sotto, canotta in cotone. Moderno, elegante, di classe.

Abiti: Le Zebre

Sandali: Janet e Janet

Zeppe: Pulicati

Fashion inspiration n. 3

Sempre alla ricerca di ispirazioni di stile e bellezza, che non seguano la via della banalità e dell’imitazione sempre più diffuse, ho curiosato in diversi blog prima di scrivere questo articolo, cercando qualche look che mi colpisse veramente. Un look che riflettesse anche lo stile personale dell’autrice, e che nel contempo  rispecchiasse la qualità di un blog nel suo complesso.

Nicole Warne – Gary Pepper vintage

linear

Sono rimasta affascinata dal gusto di questa giovanissima ragazza australiana che è già famosa non solo per il suo blog, ma anche per la sua boutique vintage on line.

La bellezza delle foto del suo blog  si sposa perfettamente con la scelta di abiti raffinati e particolari.

Il suo stile è bon ton, lievemente rétro, raffinato e ricercato.

In questo outfit, la forma geometrica della gonna a righe optical crea un’architettura perfetta con la blusa tagliata sulla schiena. Le scarpe blu completano un look dall’allure chic futuristica.

 

Alessia Milanese – The Chilicool

OUTFIT  Black and white e stampe floreali, tra rosso e maxi sunglasses

BLAZER PINKO TEE MYBOO 2 Black and white e stampe floreali, tra rosso e maxi sunglasses

Il suo stile è eclettico, spazia dal casual allo sporty-chic, al romantico, al rock, senza timore di mescolare i colori, gli stili e le stampe, con originalità e personalità.

In questo outfit, il black and white è abbinato arditamente a pantaloni skinny a stampa floreale, il cotone della t-shirt al tessuto leggero della giacchina, mentre il red touch fa da filo conduttore al look. Glamour e intrigante, casual con stile.

 

Virginia Varinelli – The Ugly Truth of V

Di lei ho già parlato più volte: il suo stile impeccabile è sempre fonte di ispirazione.

In questo outfit predomina un gusto bon ton vagamente rétro, evidente nella linea del bell’abito giallo e del beauty utilizzato come borsa.

Fresco e iperfemminile: la semplicità dell’eleganza, l’eleganza della semplicità.

 

Nicoletta Reggio – Scent of Obsession

rossetti estate 2013 abito bianco fashion blogger famosa
 
outfit estate spiaggia 2013 zeppe alte vestito bianco panama
 
Di lei ho già parlato nel post precedente di questa rubrica: perfezionista e easy chic, rivela sempre buon gusto.
Un look costruito intorno alla preziosa blusa intarsiata di teneri fiori.
Total white spezzato dal giallo intenso del cappello e dagli accessori, per un look romantico e country-chic.

Fashion inspiration n. 2

Buon pomeriggio a tutti!
Eccomi a scrivere un nuovo post nella rubrica Fashion inspirations, dedicata alle ispirazioni di stile catturate sul web e sui fashion blog.
Stavolta ho scelto, dopo lunga indecisione tra tanto outfit visti e rivisti, quelli che più mi hanno conquistata, quelli che appena li vedi vieni colta da entusiasmo e dal classico “Wow”!
E sono anche quelli di alcuni blog che seguo con  interesse e che ritengo degni di nota.

Buona visione e fatemi sapere cosa ne pensate.

Nicoletta Reggio-Scent of obsession

Mi piace il suo stile pulito, easy chic, talora minimalista, talora un po’ rock, e il gusto nella scelta degli accessori.

Qui, mi ha colpito l’abito giallo col fiocco al collo e la gonna ampia: quest’anno sono ossessionata dal giallo, e ancora non sono riuscita a trovare un bel vestito di questo colore, così appena vedo qualcosa di simile mi incanto.

L’abito femminile e romantico protagonista di questo outfit è sdrammatizzato dagli stivali neri texani: un contrasto romantic-aggressive che mi piace molto e che appartiene anche al mio stile.

Giallo e accessori neri: un accostamento classico, ma con cui non si sbaglia mai.

sbitino estivo giallo valentino stivali texani borsa pucci fashion blogger outfit estate 2013
borse secchiello pucci outfit estivo 2013
abito giallo maison valentino stivali texani zanotti outfit estate 2013 gfashion blogger
Wendy Nguyen-Wendy’s Loookbook
Come già detto nel post “inaugurale” di questa rubrica, adoro lo stile di Wendy.
Questo outfit mi ha conquistata perchè è alla moda, sexy e insieme elegante: non è facile indossare un paio di shorts, tanto più se sono in pizzo come quelli di questo minidress, ma lei ha il fisico e la nonchalance giusta per portarli con semplicità.
Tocco di classe e raffinata sensualità la scollatura sulla schiena, impeccabili gli accessori rosso ciliegia.
Sheer Lace-4
Sheer Lace-12
Sheer Lace-16