Il mare d’inverno

DSC02696

Il mare d’inverno e un sabato pomeriggio nella perla della Versilia: Viareggio.

Città dall’anima popolare, famosa per lo splendido lungomare, il carnevale e il turismo balneare, racchiude in realtà molte altre bellezze che non tutti notano a prima vista.

Amo la sua anima solare e un tantino malinconica, i suoi palazzi in stile liberty che si affacciano sul lungomare, uno dei più belli d’Italia, le vie strette affollate di case basse del centro, la sua luce e il suo clima mite e ventilato.

Tra un salto in riva al mare e una passeggiata tra le vetrine dei suoi bellissimi negozi, il pomeriggio vola piacevolmente e si conclude con una sosta da Patalani, la migliore pasticceria della città; da non perdere, tra le varie delizie, i suoi favolosi bomboloni alla crema chantilly cotti in forno.

Per la giornata ho scelto un outfit sportivo, comodo e sbarazzino: jeans, Hogan Interactive (per me la scarpa da tempo libero più comoda che esista), e il mio nuovo bomber in ecopelliccia di Motivi.

Buon inizio di settimana, ahimè qui con la pioggia!     DSC02686 DSC02704 DSC02700 DSC02692 DSC02689 DSC02688 DSC02690 DSC02696 DSC02705 I was wearing:

Bomber jacket: Motivi / Sweater: Just R / Jeans: Guess / Bag: Pulicati / Shoes: Hogan / Sunnies: Dolce & Gabbana

Shopping fever part 2: il dettaglio è fondamentale

DSC02662

Shopping e saldi parte seconda: gli accessori non bastano mai!

Due new entry nel mio armadio di cui sono molto soddisfatta: una pochette molto particolare di Mia bag e un paio di sneakers con zeppa interna in stampa maculata di Primadonna.

Ammiro le collezioni di Mia bag fin da quando è nato questo brand, ma non possedevo ancora una delle loro magnifiche borse.

Borse e pochette uniche per originalità ed estro con cui sono assemblati colori, materiali e applicazioni di ogni genere.

Questa pochette mi ha conquistato non solo per la bellezza della sua lavorazione di paillettes e applicazioni, ma anche per la grande cura dei dettagli con cui è rifinita. Dotata di tracolla facilmente regolabile, possiede una doppia chiusura che la rende più sicura, un taschino interno con zip e una tasca esterna.

Una pochette nera fa sempre comodo in ogni stagione perché si abbina con tutto, questa poi la trovo irresistibile perché è graziosa e aggressiva nello stesso tempo.

La adoro già, prima ancora di inaugurarla.

DSC02670

DSC02669

DSC02662

Non avevo mai avuto un paio di sneakers con zeppa, né stampate, e dovendo sceglierne un paio potevo mai farmi mancare un tocco di leopard?

Queste scarpe di Primadonna, brand mai provato fino ad ora, mi stanno piacendo moltissimo per la loro grande comodità. Sono morbide, trendy, più versatili di quanto si pensi, e poi un po’ di zeppa non guasta mai.

Che ne pensate di queste new in?

DSC02672

DSC02674

DSC02673

Shopping fever: new in

DSC02638

Bottino dei saldi invernali, parte prima: tra l’utile e il dilettevole.

L’utile: un abito lungo, a maniche lunghe. Scovato da Giorgia e Johns, mi hanno colpito i suoi colori caldi e la sua stampa a stelle, molto trendy quest’anno.

Indossato risalta meglio la sua bella linea, come vi farò vedere prossimamente.

E’ il mio primo abito lungo invernale: il lungo, si sa, ha una classe irresistibile in tutte le stagioni.

Il dilettevole: un bomber di ecopelliccia in stampa leopardata. L’ho desiderato, l’ho cercato per mesi, e finalmente l’ho trovato per caso! Avrei preferito i classici colori del leopard, ma mi accontento più che volentieri di questa versione “leopardo delle nevi” mai provata prima. Caldissimo e appariscente, non vedo l’ora di inaugurarlo.

Motivi, un marchio che non avevo mai amato, quest’anno invece mi ha sorpreso per qualità e stile della sua collezione.

L’utile: un nuovo reggiseno. I reggiseni non sono mai abbastanza nell’armadio femminile, ma non è facile trovarne uno bello che dia anche comfort e sostegno.

Questo reggiseno di H&M unisce queste caratteristiche: in un bellissimo color pesca che richiama la primavera tanto agognata, unisce comodità e sostegno al modello a balconcino, sexy e iperfemminile. Possiede anche spalline sganciabili, sempre molto utili.

Non avevo mai provato la lingerie di H&M perché solitamente scelgo biancheria più costosa ritenendola di migliore qualità, ma devo dire che per ora mi sto ricredendo.

Buon sabato a tutti!

DSC02632

DSC02630

DSC02636

DSC02637

DSC02639

DSC02638

Spring in the Winter

DSC02598

Voglia di rosa.

Nei colori, nel modo di vedere la vita.

Rosa da indossare, da sentire nell’anima, e perfino da leggere.

Un comodo divano, un momento di relax in soggiorno e i Cento sonetti d’amore di Neruda tra le

mani sono un ottimo modo per spendere un freddo pomeriggio d’inverno.

Quando la vita ti sorride nasce la voglia di circondarsi di rosa, almeno a me accade così: nei colori di un abito, nella scelta di un libro da assaporare, o di canzoni da ascoltare.

Se il romanticismo ti parla dentro, anche una grigia giornata di gennaio può colorarsi di fiori e sfumature primaverili.

Come il mio look.

DSC02590

DSC02602

DSC02627

DSC02620

DSC02626

I was wearing:

Sweater: H&M / Skirt: Hollister /  Parigine:  Calzedonia / Bracelets: H&M

Like a madame: retrò portrait

DSC_0065

Ritratto in stile retrò.

Un cappotto nero easy, un vistoso collo di pelliccia bianca, un cappellino colorato.

Bastano pochi dettagli per costruire un look dall’aria retrò, e io mi sono divertita in questi scatti ad indossare e mescolare accessori “importanti” che uso raramente, soprattutto questo collo di pelliccia, che utilizzato sopra il cappotto dona un che di dama elisabettiana.

Adoro la pelliccia, possibilmente ecologica, in tutte le forme e in tutti i capi, che siano abiti o accessori, perché dà un’impronta estremamente chic e un tocco di lusso ad ogni look.

Quest’anno è un trend che è tornato in auge, e allora tiriamo fuori dagli armadi tutto ciò che è pelliccia; senza timore di osare, scegliendo ognuno secondo il proprio stile in quali capi e “dosi” indossarla.

DSC_0058

DSC_0063

DSC_0062

DSC_0094

 

I was wearing:

Coat: Zara / Hat: handmade / Fur collar: vintage / Rings: Pietro Ferrante

Beautiful day

DSC02552

Cosa fare in una soleggiata domenica d’inverno?

Per chi vive in una terra ricca di bellezze artistiche e naturali come la Toscana, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Riservandoci di rimandare un salto al mare per quando la luce inizierà a prolungarsi, io e il mio uomo abbiamo scelto ancora una volta di visitare un borgo medioevale; non uno qualsiasi, ma una meraviglia conosciuta in tutto il mondo e patrimonio dell’Unesco: San Gimignano.

Adagiato tra dolci colline coperte di uliveti – dove si produce la famosa Vernaccia – questo borgo è sicuramente una meta da non perdere per chi, italiano o straniero, visiti la Toscana.

Il suo centro storico, conservato e curato magnificamente, è costellato di case torri che svettano in cielo come grattacieli, di strette viuzze che si spalancano sulla campagna intorno, di chiese e antiche mura.

Un salto nel passato, un luogo suggestivo e anche molto romantico che consiglio a tutti gli appassionati di viaggi, arte e natura, e perché no, anche gastronomia, su cui ci siamo documentati  con piacere durante il nostro pranzo. : )

Passando al versante moda, ho scelto per la giornata un outfit che fosse comodo ma femminile: cappotto elegante, abito, stivaletti e il tocco frivolo del cerchietto.

Nero e animalier, ravvivati dal colore della Sushi bag Mandarina Duck, uno pezzo storico del mio armadio.

DSC02524

DSC02562

DSC02542

DSC02536

Gustavo: piccola e rinomata enoteca dove gustare i piatti rustici ed eccellenti della tradizione.

DSC02563

DSC02560

DSC02566

DSC02551

Piazza della Cisterna, il cuore di San Gimignano

DSC02580

DSC02583

La passeggiata delle antiche mura al chiaro di luna.

I was wearing

Coat: Flavio Castellani / Dress: Rinascimento / Leggings: Calzedonia / Boots: no brand / Bag: Mandarina Duck

 

Fashion inspiration n. 13: la moda, l’arte, la vita

MG_2810

Fashion inspiration n. 13: l’audacia e la fantasia.

Stavolta le ispirazioni più interessanti le ho trovate sfogliando le pagine di due fashion blog stranieri diversissimi tra loro ma affascinanti in ugual misura.

Amo chi ha il coraggio di essere se stesso e di proporre il proprio stile senza mezzi termini, chi ama la moda ma se ne frega delle mode, chi la sa abbinare al gusto della fotografia e alla voglia di trasformare un blog in un palcoscenico dove vanno in scena la moda, l’arte e la vita.

Miss Pandora e 5 inch and up fanno esattamente questo.

E mi ricordano che un fashion blog non è solo la batteria di un pollaio italiano.

Meno male: c’è vita oltre il pollaio.

Miss Pandora – Louise Ebel

743B9780

743B9831

743B8459

© Pauline Darley -  www.paulinedarley.com

Louise Ebel: eccentrica, visionaria e trasformista, amante del vintage, ha fatto del suo blog, uno dei più seguiti in Francia e conosciuti all’estero, un favoloso mondo di Amelie.

Ho scoperto il suo blog da poco e già lo adoro, perché è una miniera di idee ed ispirazioni, perché ha una fotografia eccezionale, e perché lei sa interpretare come un’attrice ogni look.

La sua teatralità, il suo allure molto francese e la sua audacia nell’osare colori e look rispecchia in pieno la migliore tradizione della moda d’Oltralpe, sempre pronta a stupire e a restare sopra le righe.

PS Non so voi, ma io esigo quel tailleur azzurro con collo di pelliccia bianca che indossa in foto : )

5 inch and up – Sandra Hagelstarr

Sandra Hagelstarr: bellezza algida e selvaggia, direttamente dalla Finlandia a Londra. Grande personalità, splendida fotografia e uno stile audace che mescola il minimalismo nordico al casual-chic fanno del suo blog un bel connubio di fashion, bellezza e immagini.

Talvolta scegliendo look aggressivi, talvolta una femminilità semplice in look essenziali, sa essere sempre moderna e originale.