Fashion inspiration n. 7: the G factor

Cos’è il glamour? Le risposte possono essere tante, si può dire che il glamour cambia di stagione in stagione insieme alla moda.

Essere al passo con l’ultima moda è fondamentale, ma soprattutto, il fattore G, ovvero il glamour, è un miscuglio di stile, fascino,  fashion addiction e una buona dose di audacia, senza mai dimenticare le regole dell’eleganza. Ed è proprio il glamour ad accomunare questi look così diversi tra loro, come sempre catturati su alcuni blog che stimo e seguo abitualmente.

Ispiratevi con me…

Don’t call me fashion blogger – Francesca Romana Capizzi

Un look da vera queen of the night: abito monospalla verde smeraldo, accessori silver che ne esaltano la lucentezza. Femminile, sexy e molto glamourous, è un outfit che spacca.

DSC_7717

DSC_7753

Angels wear heels – Dania Carbonini

Color power: nonostante io non sia una grande fan del mix di diversi colori, ho adorato subito questo outfit. Un’esplosione di colori estivi e solari abbinati con stile, accessori da urlo (notare la borsa color del cielo). Dania sa sempre essere chic.

N.B. Vi ricordo che se vi piace il mio blog e  volete aiutarmi a vincere il contest di Grazia.it “Blogger we want you”, potete votarmi e rivotarmi tutti i giorni!

http://blogger.grazia.it/blogger?id=1277&thx=1

Vi aspetto numerosi!

Annunci

Cage girl

2

“Sono come un uccello. Ho la necessità assoluto di una gabbia, perché avere dei limiti per un essere umano è fondamentale, ma la mia gabbia deve essere piena di porte e finestre. Deve essere aperta.” Laetitia Casta

A volte ci si può sentire come un uccellino in gabbia.

La gabbia delle convenzioni sociali, delle nostre paure, dell’idea che gli altri o che noi stessi abbiamo costruito di noi.

Se lasci aperta la gabbia e voli via, scoprirai di poter fare e dire cose che non pensavi di te. Cose spiazzanti ed emozionanti, cose pericolose e vitali.

Mi hanno sempre affascinato esteticamente le gabbiette – tanto che in casa ne ho una piccola collezione – perché hanno un non so che di antico, un gusto rètro.

Mi ricordano vecchie ville coloniali, come pure le inferriate in ferro battuto.

Anche il mio look di oggi ha un gusto un po’ rètro;

esprime una femminilità delicata e bon ton, con l’abito in stile impero e il classico bauletto di Vuitton.

Solo l’intenso color amarena del vestito tradisce il fatto che non sono affatto una classica donna bon ton.

 La mia gabbia dev’essere sempre aperta a voli intensi, e a volte, spericolati.

DSC01338

3

4

5

5b

Dress: no brand (acquistato in un mercatino)

Bag: Louis Vuitton

Shoes: no  brand

Garden of Eden

DSC01273-002

Immersione nel verde.

Fiori tropicali, pareti d’edera, statue di marmo, nella luce tenue e morbida dell’ora prima del tramonto. Addosso solo un semplice bikini viola, un colore intenso legato al lusso e alla raffinatezza, ma anche al colore di certi fiori esotici; i capelli ancora  intrisi di salsedine e sul viso tocchi decisi di fucsia.

Il bello della fotografia è che sa vedere il lato nascosto delle cose e delle persone.

Così, un giardino intimo tira fuori il suo lato esotico e lussureggiante, forse un poco misterioso, e si trasforma in un pezzo di Eden tropicale.

Ed io, donna dall’apparenza tranquilla, lascio vedere il mio lato selvaggio.

DSC01266

DSC01273

DSC01277

DSC01272-002

DSC01271-002

DSC01304

Bikini: Verdissima

Make up: Kiko

Tempo d’estate

1157597_512313555505408_930513319_n-001

Vacanza è sinonimo di libertà e relax.

Libertà di fare e disfare, di non guardare l’orologio, di passare quanto tempo si voglia fuori oppure in casa a oziare.

Estate, per me, significa riporre i pantaloni nell’armadio e indossare abiti femminili, leggeri e svolazzanti, come una graziosa gonna plissé. Scegliere colori intensi come quelli del mare, dei tramonti infuocati o di cibi gourmand tipicamente estivi, come il rosso fragola, il fucsia, il verde pistacchio.  Mettere di tanto in tanto bijoux dal gusto etnico.

Leggere una rivista, prendersi cura della pelle, dedicare più tempo alle passioni.

Leggere, giocare con la fotografia, sperimentare nuove idee.

 Lasciare libero sfogo a fantasia e creatività, complice quel senso di libertà mentale che l’estate ci trasmette.

Grazie ad Angela Pavese di Imperfecti per il supporto tecnico alle foto!

1003908_512317445505019_1563270980_n-001

999436_512317058838391_1655012650_n-001

DSC00059

1157734_512312748838822_1709473858_n-001

DSC01233

DSC00058

16

6

10

T-shirt: Hollister

Skirt: Calzedonia

Shoes: Pulicati

Necklace: no brand

Y ahora baila

DSC00949

Una delle grandi passioni della mia vita è il ballo.

Non un ballo qualunque, ma uno in particolare cui mi dedico con costanza e amore folle: la salsa.

La salsa è molto più di un semplice ballo allegro e sensuale.

E’ passione allo stato puro. E’ gioia di vivere, comunione con la vita.

E’ un corteggiamento a passo di danza, uno scambio di energie.

La salsa è come una cannuccia intinta in un bicchiere di moyito che risucchia tutto il male della vita, e per quelle poche ora di danza sfrenata, la mente si distende, il corpo si accende e il morale si rianima.

La salsa è un anticipo di felicità.

L’abito più adatto per una notte caraibica dev’essere femminile, quindi assecondare le curve del corpo e avere un tessuto elastico che consenta libertà nei movimenti.

E’ un abito come questo: in jersey nero, semplice ma elegante e sexy, scollato sulla schiena, dal taglio asimmetrico che mette in risalto il movimento delle gambe.

Ai piedi, un paio di sandali argentati luccicanti e iperfemminili, che danno un tocco sparkling al look.

Unico bijoux, un mix di braccialetti verde-argento

Che dite, lo posso osare per una serata danzante, ora che ho un po’ di tintarella rispetto a queste foto pre-mare?

http://www.youtube.com/watch?v=AhPEJV9qKLA

DSC00942

DSC00953

DSC00946

DSC00948

DSC00949

Dress: Sisley

Shoes: Paul

Bracelets: Reminiscence Paris

Blogger we want you di Grazia.it: mi presento!

DSC00826

Per partecipare al concorso di Grazia.it “Blogger we want you”, ho deciso di scrivere un articolo motivazionale.

Avrei dovuto parlare di me, descrivere i miei interessi, e far capire perché potrei essere una perfetta IT blogger.

Ho deciso così di scrivere questo post, per spiegare, al di là di chi sono e di cosa faccio nella vita, la mia visione della moda, dello stile e della bellezza.

Per scrivere di qualunque argomento, oltre alla competenza sull’argomento, due doti sono essenziali: la capacità di scrivere bene e la passione per ciò che si fa.

Credo di avere queste caratteristiche, e credo che siano indispensabili per essere una blogger.

Chi sono? Una persona creativa e curiosa, con alle spalle una laurea in Lettere e un’esperienza da editor, ma soprattutto mi definirei una persona incline a seguire sempre la passione, e la più grande passione che mi accompagna fin da bambina, è la scrittura. L’amore per la moda è venuto in un secondo momento, come conseguenza della sensibilità per il bello in ogni sua forma.

Sono sempre stata un’amante della bellezza: che sia un libro, un quadro, un abito, un paio di scarpe, un gioiello, oppure un profumo, un odore, un sapore, una meraviglia della natura o un’opera d’arte.

Sono una donna che si nutre principalmente di emozioni, e la bellezza, non c’è dubbio, scatena emozioni forti e viscerali.

La bellezza entusiasma, esalta, commuove, turba e inquieta perfino, scatena desiderio oppure invidia, in ogni caso smuove sentimenti e sensazioni che vanno al di là del semplice apprezzamento estetico.

Sullo stile sono state date miriadi di definizioni, ma che cos’è lo stile?

La risposta per me è: la forma che ognuno di noi dà al bello.

Lo stile è l’espressione della bellezza.

Lo stile è il fil rouge di questo blog: il mio, che cerco di proporre attraverso i miei look e le mie foto, quello che ci propone la moda, e quello catturato nel mare magnum del web.

Ogni piccola cosa può essere fonte d’ispirazione per imparare qualcosa di più sullo stile ed esprimere la nostra creatività.

Il mondo della moda può sembrare il trionfo del frivolo e dell’effimero, ma questa è solo l’apparenza. La creatività, come la passione per la moda, risponde a un desiderio profondo di bellezza, alla ricerca di quella forte emozione che il bello ci trasmette.

La bellezza ci emoziona forse perchè racchiude in sé qualcosa di totale e di “divino”;

quando la ammiriamo, quando la annusiamo, quando la indossiamo sulla pelle, proviamo un elettrizzante brivido di piacere.

La moda ha i suoi corsi e ricorsi storici, corre veloce come il vento, muore e rinasce di continuo, ma la Bellezza è un valore costante che non muore mai, così come lo stile.

http://blogger.grazia.it/i-blogger?id=FASHION

Vanity room

DSC01092

Un abito bianco, un ventaglio nero e una location intima.

Non è la prima volta che mi vedete indossare qualcosa di bianco: è un colore che amo mettere spesso, soprattutto d’estate, perché lo trovo raffinato e luminoso.

Nella sua tonalità panna il bianco diventa caldo e avvolgente, come in questo abito

della Guess, acquistato la scorsa estate, che è il compagno ideale di cocktail e serate danzanti. Ai piedi un paio di sandali bianchi impreziositi da brillantini che richiamano la decorazione del vestito; come gioiello, solo un ricco bracciale di fiori e conchiglie.

Dettaglio chiave, un ventaglio spagnolo in stoffa e pizzo nero.

L’accessorio ideale per dare un tocco di civetteria e di intrigante mistero ad un look: il ventaglio, oltre che essere un grazioso antidoto all’afa, può celare oppure svelare ad arte uno sguardo.

Nelle torride sere d’estate, ma non solo, un ventaglio è sempre una buona idea…

DSC01107

DSC01080

DSC01084

DSC01092

DSC01115

DSC01128

DSC01122

Dress: Guess

Bracelet: Dolman bijoux

Shoes: no brand